Inserisci uno o più termini di ricerca

Inserisci il codice di una stampa
CODICE 27706
TITOLO CARLO PISACANE capo dell'eroica spedizione di Sapri, viene trucidato dai contadini e dai soldati borbonici.
ANNO 1932
DIMENSIONE mm. 230 x 165 l'immagine; mm. 280 x 190 il foglio
AUTORI Disegnatore: Scarpelli Tancredi -Editore: Nerbini -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con l'epilogo del tentativo di rivolta e della vita di Carlo Pisacane, duca di San Giovanni (Napoli, 22 agosto 1818 Sanza, 2 luglio 1857), rivoluzionario e patriota italiano di ideologia socialista e anarchico. Partecipò attivamente all'impresa della Repubblica Romana assieme a Giuseppe Mazzini, Goffredo Mameli e Giuseppe Garibaldi, ed è celebre soprattutto per il tentativo di rivolta che iniziò con lo sbarco a Sapri, in provincia di Salerno, e che fu represso nel sangue a Sanza.
 
 
 
CODICE 38515
TITOLO Giovanni Passanante attenta alla vita di Umberto I.
ANNO 1940
DIMENSIONE mm. 230 x 165 l'immagine; mm. 280 x 190 il foglio
AUTORI Disegnatore: Scarpelli Tancredi -Editore: Nerbini -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con l'attentato fallito dell'anarchico Giovanni Passanante (Salvia di Lucania, 19 febbraio 1849 Montelupo Fiorentino, 14 febbraio 1910) compiuto nel 1878 contro Umberto I. Condannato a morte, la pena gli fu commutata in ergastolo. La sua prigionia fu spietata e lo condusse alla follia, sollevando un enorme scandalo nell'opinione pubblica. Venne in seguito, trasferito in manicomio, ove passò il resto della sua vita. Il suo paese d'origine, in segno di penitenza, fu rinominato Savoia di Lucania in onore della famiglia reale, nonostante gli abitanti conservino, tuttora, la denominazione di salviani.
 
 
 
CODICE 38521
TITOLO Assassinio di Umberto I a Monza.
ANNO 1940
DIMENSIONE mm. 230 x 165 l'immagine; mm. 280 x 190 il foglio
AUTORI Disegnatore: Scarpelli Tancredi -Editore: Nerbini -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con l'attentato mortale dell' anarchico Gaetano Bresci contro il re Umberto I a Monza nel 1900. Il militante anarchico, condannato all'ergastolo, venne trovato morto nella sua cella nel carcere di Santo Stefano a Ventotene l'anno successivo. Ufficialmente suicida, le circostanze della sua morte destarono subito perplessità. Voci circolate da cella a cella, e presto uscite dal penitenziario, avvalorano un'ipotesi alternativa. Tre guardie avrebbero fatto irruzione nella cella, avrebbero immobilizzato Bresci buttandogli addosso una coperta, e poi lo avrebbero massacrato a pugni. Sandro Pertini, per esempio (detenuto al carcere di Santo Stefano durante il ventennio fascista), sostenne, nell'aula dell'Assemblea Costituente (nel 1947), che Bresci era stato ucciso in questo modo. Un "delitto contro lo Stato" sarebbe stato dunque punito con un "delitto di Stato".
 
 
 
CODICE 38534
TITOLO Filippo Corridoni parla alla folla di Milano reclamando l'intervento dell'Italia in guerra.
ANNO 1940
DIMENSIONE mm. 222 x 160 l'immagine; mm. 280 x 190 il foglio
AUTORI Disegnatore: Scarpelli Tancredi -Editore: Nerbini -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con Filippo Corridoni (Pausula, 19 agosto 1887 San Martino del Carso, 23 ottobre 1915), sindacalista rivoluzionario e combattente volontario sul Carso, politico e giornalista, che arringa la folla a Milano al Castello Sforzesco.
 
 
 
CODICE 38536
TITOLO CESARE BATTISTI dal Campidoglio lancia il grido: "tutti alle frontiere col cuore e con la spada".
ANNO 1940
DIMENSIONE mm. 230 x 165 l'immagine; mm. 280 x 190 il foglio
AUTORI Disegnatore: Scarpelli Tancredi -Editore: Nerbini -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con ritratto di Cesare Battisti (Trento, 4 febbraio 1875 Trento, 12 luglio 1916), patriota, giornalista, geografo, politico socialista e irredentista italiano.
 
 
 
CODICE 29769
TITOLO L'assassinio d' Alessandro II, a Pietroburgo, il 13 marzo.
ANNO 1881, 10 Aprile
DIMENSIONE mm. 198 x 307 l'immagine; mm. 305 x 440 il foglio
AUTORI
PREZZO Euro 30  
DESCRIZIONE Stampa antica con immagine dell'attentato in cui morì lo zar Alessandro II di Russia, a San Pietroburgo il 13 marzo 1881, per opera di Ignatij Ioachimovic Grinevickij (Kalinovka, 1856 San Pietroburgo, 13 marzo 1881), rivoluzionario socialista russo, che, molto vicino alla bomba da lui lanciata, morì nello stesso attentato. Ignatij Ioachimovic Grinevickij era un militante della Narodnaja volja (Volontà del popolo), organizzazione rivoluzionaria russa nata nel 1879 con l'obiettivo del passaggio al socialismo attraverso una democratizzazione della società russa da ottenere con una vasta azione terroristica mirante ad abbattere il regime zarista. Il suo maggiore successo fu proprio l'assassinio dello zar Alessandro II. La mancata rivolta popolare sulla quale contavano i rivoluzionari e l'immediata repressione poliziesca causò il rapido declino di Narodnaja volja, che scomparve come organizzazione nel 1886. Gli ideali di Narodnaja volja furono in gran parte ripresi dal Partito dei Socialisti Rivoluzionari che, fondato alla fine del secolo, tenne il suo primo congresso ufficiale nel 1906 e fu tra i protagonisti delle rivoluzioni russe del 1905 e del 1917.
 
 
 
CODICE 30322
TITOLO COME SI FANNO GLI SCIOPERI IN ITALIA. - I muratori scioperanti raccolti nell' Arena di Milano, nel mese di settembre ultimo scorso.
ANNO 1887, 16 Ottobre
DIMENSIONE mm. 153 x 213 l'immagine; mm. 180 x 225 il foglio
AUTORI Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con muratori in sciopero radunati nell' Arena di Milano.
 
 
 
CODICE 30323
TITOLO COME SI FANNO GLI SCIOPERI FUORI D' ITALIA. - Ricordi dello sciopero dei vetrai a Jumet nel Belgio: 26 Marzo 1886.
ANNO 1887, 16 Ottobre
DIMENSIONE mm. 215 x 310 l'immagine; mm. 300 x 430 il foglio
AUTORI Disegnatore: Ximenes Edoardo -Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 30  
DESCRIZIONE Stampa antica con immagine degli scontri avvenuti durante lo sciopero dei vetrai a Jumet, oggi frazione di Charleroi, in Belgio il 26 Marzo 1886.
 
 
 
CODICE 30537
TITOLO GROTTE: LE MINIERE DI ZOLFO DOVE COMINCIO' IL MOTO SOCIALISTA SICILIANO (da uno schizzo dal vero).
ANNO 1894, 14 Gennaio
DIMENSIONE mm. 380 x 270 l'immagine; mm. 440 x 305 il foglio
AUTORI
PREZZO Euro 30  
DESCRIZIONE Stampa antica con veduta delle miniere di zolfo di Grotte, in provincia di Agrigento, con numerosi lavoratori drammaticamente sfruttati costretti a lavorare in condizioni disumane. Da questa località partirono alla fine del 1893 le rivolte popolari guidate dai deputati socialisti siciliani Napoleone Colajanni e G. De Felice Giuffrida che per diversi mesi videro insorgere le popolazioni affamate di numerose località della Sicilia.
 
 
 
CODICE 30540
TITOLO I DISORDINI DI SICILIA: I FALO' DEGLI ATTI GIUDIZIARI A CASTELVETRANO.
ANNO 1894, 28 Gennaio
DIMENSIONE mm. 215 x 178 l'immagine; mm. 235 x 210 il foglio
AUTORI
PREZZO Euro 30  
DESCRIZIONE Stampa antica con veduta di Castelvetrano, in provincia di Trapani, con la popolazione insorta che brucia gli atti giudiziari dopo aver assalito il Tribunale. E' un episodio delle rivolte popolari, guidate dai Fasci siciliani dei lavoratori dei deputati socialisti siciliani Napoleone Colajanni e Giuseppe De Felice Giuffrida che per diversi mesi, a partire dalla fine del 1893, videro insorgere le popolazioni affamate di numerose località della Sicilia.
 
 
 
23 risultati trovati
  Succ.
  Ultima pagina