Inserisci uno o più termini di ricerca

Inserisci il codice di una stampa
CODICE 30585
TITOLO IL PROCESSO DE FELICE AL TRIBUNALE DI GUERRA A PALERMO (da una fotografia istantanea).
ANNO 1894, 6 Maggio
DIMENSIONE mm. 152 x 210 l'immagine; mm. 185 x 220 il foglio il foglio
AUTORI Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con veduta dell'aula del tribunale di Palermo durante il processo a Giuseppe De felice Giuffrida. E' l'epilogo delle rivolte popolari, guidate dai Fasci siciliani dei lavoratori dei deputati socialisti siciliani Napoleone Colajanni e Giuseppe De Felice Giuffrida che per diversi mesi, a partire dalla fine del 1893, videro insorgere le popolazioni affamate di numerose località della Sicilia.
 
 
 
CODICE 30606
TITOLO L' ATTENTATO CONTRO L'ON CRISPI A ROMA, il 16 giugno.
ANNO 1894, 1 Luglio
DIMENSIONE mm. 222 x 178 l'immagine; mm. 238 x 207 il foglio il foglio
AUTORI Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 30  
DESCRIZIONE Stampa antica con immagine dell'attentato da parte del giovane anarchico Paolo Lega (Lugo di Romagna 1868 - Cagliari 1896) il 16 giugno 1894 nei confronti del primo ministro italiano Francesco Crispi per vendicare le repressioni in Sicilia e in Lunigiana. Crispi ne uscì illeso e Paolo Lega, condannato a 20 anni di carcere, venne trovato morto nella Colonia agricola penitenziaria di Cagliari appena due anni dopo il suo arresto.
 
 
 
CODICE 36016
TITOLO ATTUALITA' - Fucilazione di Rossel, Ferrè e Bourgeois, al campo di Satory.
ANNO 1872
DIMENSIONE mm. 215 x 300 l'immagine; mm. 285 x 420 il foglio
AUTORI Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 30  
DESCRIZIONE Stampa antica con immagine della fucilazione il 28 novembre 1871 di Louis Nathaniel Rossel, militare francese personalità di rilievo della Comune di Parigi, Thophile Charles Gilles Ferr, politico e giornalista francese militante blanquista più volte arrestato dalla polizia napoleonica, anch'egli tra i protagonisti della Comune di Parigi, e Pierre Bourgeois, militare accusato di diserzione.
 
 
 
CODICE 36368
TITOLO Il primo attentato contro l'imperatore Guglielmo.
ANNO 1878
DIMENSIONE mm. 150 x 210 l'immagine; mm. 210 x 275 il foglio
AUTORI Incisore: Canedi Francesco - Disegnatore: Cenni Quinto -Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 30  
DESCRIZIONE Stampa antica con immagine dell'attentato contro l'imperatore Guglielmo I di Germania effettuato l'11 maggio 1878 da parte dell' anarchico tedesco Emil Max Hodel (Lipsia, 25 maggio 1857 Berlino, 16 luglio 1878). Inizialmente membro del partito socialista democratico, dopo aver lavorato come lattoniere vendette giornali mentre si dedicava alla diffusione di stampati politici, tra cui quelli del partito cristiano socialista. Iniziò a viaggiare con l'intento di diffondere il suo credo politico e per questo fu ricercato per aver offeso l'imperatore. Hdel giunse a Berlino il 25 aprile 1878. L'11 maggio Guglielmo I, accompagnato dalla figlia, la granduchessa di Baden, fu bersaglio di due colpi di pistola nei pressi della Porta di Brandeburgo., senza rimanere colpito. Nel luglio ci fu il processo a Hdel: la sentenza pronunciata dalla Corte Suprema fu di condanna a morte per decapitazione e venne eseguita il 16 luglio.
 
 
 
CODICE 36381
TITOLO Max Hodel
ANNO 1878
DIMENSIONE mm. 85 x 75 l'immagine; mm. 110 x 110 il foglio
AUTORI Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 20  
DESCRIZIONE Stampa antica con ritratto del militante anarchico Emil Max Hodel (Lipsia, 25 maggio 1857 Berlino, 16 luglio 1878), autore del fallito attentato all'imperatore Guglielmo I l'11 maggio 1878.
 
 
 
CODICE 36424
TITOLO CARLO EDOARDO NOBILING
ANNO 1878
DIMENSIONE mm. 100 x 80 l'immagine; mm. 120 x 120 il foglio
AUTORI Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 20  
DESCRIZIONE Stampa antica con ritratto di Karl Eduard Nobiling (Birnbaum, 10 aprile 1848 Berlino, 10 settembre 1878), anarchico tedesco, che attentò alla vita del Kaiser Guglielmo I. Nato nella Posnania, regione della Prussia orientale, Nobiling studiò agraria e pare che avesse stretto rapporti con diversi membri del Partito Socialdemocratico di Germania. Il 2 giugno 1878, a Berlino, Nobiling sparò al Kaiser, ferendolo lievemente. Cercò quindi di suicidarsi con un colpo alla testa, morendo due mesi più tardi in conseguenza di questo suo gesto. Il suo tentativo di assassinare Guglielmo I avvenne appena un mese dopo quello (anch'esso fallito) di Max Hdel. Il Cancelliere Otto von Bismarck prese a pretesto gli attentati di Nobiling e Hdel per approvare le Leggi antisocialiste nell'ottobre del 1878.
 
 
 
CODICE 36583
TITOLO Dimostrazione sul Corso a Roma, la sera dell'attentato contro il Re.
ANNO 1878
DIMENSIONE mm. 210 x 152 l'immagine; mm. 270 x 210 il foglio
AUTORI Incisore: Canedi Francesco - Disegnatore: Paolocci Dante -Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con via del Corso a Roma invasa dalla folla la sera dell'attentato da parte dell' anarchico Giovanni Passannante contro il re Umberto I a Napoli il 17 novembre 1878. Nonostante il fallimento dell'attentato Giovanni Passannante fu condannato a morte, pena commutata in ergastolo. La sua prigionia fu spietata e lo condusse alla follia, sollevando un enorme scandalo nell'opinione pubblica. Venne quindi trasferito in manicomio, ove passò il resto della sua vita.
 
 
 
CODICE 37426
TITOLO La sala della Corte d'Assise durante il processo Passanante, a Napoli.
ANNO 1879
DIMENSIONE mm. 160 x 220 l'immagine; mm. 200 x 275 il foglio
AUTORI Incisore: Canedi Francesco - Disegnatore: Bonamore Antonio -Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con l'interno del Tribunale di Napoli durante un'udienza del processo a Giovanni Passannante (Salvia di Lucania, 19 febbraio 1849 Montelupo Fiorentino, 14 febbraio 1910), militante anarchico. Nel 1878 fu autore di un attentato fallito alla vita di re Umberto I, il primo nella storia della dinastia Savoia. Condannato a morte, la pena gli fu commutata in ergastolo. La sua prigionia fu spietata e lo condusse alla follia, sollevando un enorme scandalo nell'opinione pubblica. Venne, in seguito, trasferito in manicomio, ove passò il resto della sua vita. Il suo paese d'origine, in segno di penitenza, fu rinominato Savoia di Lucania in onore della famiglia reale, nonostante gli abitanti conservino, tuttora, la denominazione di salviani.
 
 
 
CODICE 37452
TITOLO Attentato contro lo Czar.
ANNO 1879
DIMENSIONE mm. 150 x 220 l'immagine; mm. 210 x 275 il foglio
AUTORI Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 25  
DESCRIZIONE Stampa antica con immagine del fallito attentato contro lo Zar Alessandro II compiuto da Aleksandr Konstantinovic Solov'v (Luga, 30 agosto 1846 San Pietroburgo, 9 giugno 1879), militante socialista e anarchico rivoluzionario. Il 14 aprile 1879, mentre lo zar attraversava a piedi la Piazza del Palazzo per la sua solita passeggiata mattutina, Solov'v si avvicinò e sparò cinque colpi che non andarono a segno. Lo zar, fuggendo, inciampò e cadde a terra. L'attentatore sparò contro i gendarmi che si gettavano su di lui, ferendone uno, poi cercò di togliersi la vita assumendo un veleno che non ebbe effetto poich fu costretto a bere un emetico che ne annullò l'efficacia. Dopo essere stato imprigionato, venne processato. Raccontò della vita miserabile, da lui condivisa, dei disoccupati in cerca di lavoro, e dei contadini sfruttati dai kulaki. Dichiarò che i socialisti rivoluzionari avevano dichiarato guerra al governo, e lo zar era un nemico del popolo. Fu impiccato il 9 giugno 1879.
 
 
 
CODICE 39751
TITOLO ROMA. - I DISORDINI DEL 1 MAGGIO AL COMIZIO IN PIAZZA SANTA CROCE
ANNO 1891
DIMENSIONE mm. 312 x 255 immagine; mm. 335 x 237 il foglio
AUTORI Disegnatore: Paolocci Dante -Editore: Treves Fratelli Editori -
PREZZO Euro 30  
DESCRIZIONE Stampa antica con immagine degli scontri di piazza a Roma il 1 maggio del 1891 durante il comizio del socialista rivoluzionario e anarchico Amilcare Cipriani (Anzio, 18 ottobre 1844 Parigi, 30 aprile 1918).
 
 
 
21 risultati trovati
Prec. Succ.
Prima pagina Ultima pagina